Per urgenza 24h centralino: +41 (0) 91 805 31 11 info@cardiocentro.org
Assistenza al paziente

All’interno di quest’area troverà tutte le informazioni utili che hanno lo scopo di rendere più confortevole il suo soggiorno al Cardiocentro.

In Evidenza
Specialità

Grazie alla sinergia di cardiologi, cardiochirurghi e cardioanestesisti, il Cardiocentro mette a disposizione tecniche chirurgiche sempre meno invasive e le più aggiornate procedure interventistiche.

Cardiocentro

Gestito da una fondazione no-profit e integrato nel servizio sanitario cantonale, il Cardiocentro Ticino è una clinica universitaria all’avanguardia e altamente specializzata in Cardiologia, Cardiochirurgia e Cardioanestesia.

Eventi – Congressi

Al Cardiocentro Ticino vengono mediamente organizzati ogni anno dodici eventi scientifici di varie tipologie. Per l’alto livello scientifico e la qualità offerta, tutti i nostri eventi vengono riconosciuti e accreditati nel programma di formazione continua promosso – a seconda dell’argomento trattato – dalla Società Svizzera di Cardiologia, di Medicina Interna, di Medicina Generale, di Anestesiologia e di Cardiochirurgia.

IL VINO PER IL NOSTRO CUORE

16.10.2019 - Hotel Splendide Royal - Lugano

XXI SIMPOSIO DI CARDIOLOGIA DELLA REGIO INSUBRICA

Care colleghe,
Cari colleghi,
Il tema di quest’anno ci è stato suggerito dagli amici dell’Associazione Svizzera dei Sommelliers Professionisti in seguito alla pubblicazione di un articolo scientifico anglosassone che demonizzava il consumo di qualsiasi tipo di bevande alcoliche, vino compreso, contraddicendo i numerosi studi condotti nel bacino mediterraneo negli anni precedenti che invece sottolineavano l’aspetto benefico di un consumo moderato di vino rosso nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Va innanzi tutto considerata l’enorme differenza culturale esistente da secoli tra l’area mediterranea ed il mondo anglosassone nella considerazione che si ha del consumo di vino. La nostra cultura enologica deriva direttamente dai Greci e dai Romani, per i quali il consumo del vino era parte protagonista delle feste in onore delle divinità, dove se ne consumava regolarmente, ma sempre tenendo un decoro comportamentale. Anche all’epoca vi era la classica eccezione alla regola: i famosi baccanali. Nei secoli il consumo del vino nel bacino mediterraneo è stato visto sia come ausilio al lavoratore, che come simbolo religioso e attore nelle principali ricorrenze e festività. Al contrario, nel mondo anglosassone non vi è mai stata una vera e propria cultura del consumo di vino, ma è piuttosto famoso il consumo smodato di bevande alcoliche tipiche del venerdì sera, alla fine della settimana lavorativa, e del weekend. Ma al di là degli aspetti culturali, abbiamo voluto analizzare in dettaglio le evidenze scientifiche e altri aspetti che possono rivelarsi particolarmente interessanti nel vivere quotidiano, come i fattori che influenzano l’assorbimento dell’alcol nello stomaco, quelli che ne influenzano la digestione ed il suo metabolismo, gli effetti sul sistema nervoso e la limitazione nella capacità alla guida. Potremo avere quindi informazioni utili non solo sulla quantità adeguata di consumo giornaliero, ma anche come comportarsi durante una cena fuori casa, al ristorante o da amici, quando non si può fare a meno di dover rientrare alla guida della propria automobile.
Vi invitiamo tutti cordialmente a partecipare a questo pomeriggio di formazione e in attesa di salutarvi personalmente, inviamo i nostri più cordiali saluti.

Dr. med. Alessandro Del Bufalo
Fondazione Cardiocentro Ticino, Lugano

NB: Effettuare l’iscrizione comporta l’accettazione del trattamento dei propri dati personali. Privacy Policy

Cardiocentro Ticino

Via Tesserete 48
CH-6900 Lugano
info@cardiocentro.org