Per urgenza 24h centralino: +41 (0) 91 805 31 11 info@cardiocentro.org
Assistenza al paziente

All’interno di quest’area troverà tutte le informazioni utili che hanno lo scopo di rendere più confortevole il suo soggiorno al Cardiocentro.

In Evidenza
Specialità

Grazie alla sinergia di cardiologi, cardiochirurghi e cardioanestesisti, il Cardiocentro mette a disposizione tecniche chirurgiche sempre meno invasive e le più aggiornate procedure interventistiche.

Cardiocentro

Gestito da una fondazione no-profit e integrato nel servizio sanitario cantonale, il Cardiocentro Ticino è una clinica universitaria all’avanguardia e altamente specializzata in Cardiologia, Cardiochirurgia e Cardioanestesia.

Area news

In quest’area troverà tutte le notizie e le informazioni relative alle iniziative promosse dal Cardiocentro.

14 febbraio – Giornata mondiale di sensibilizzazione sulle cardiopatie congenite

L’IMPEGNO DEL CARDIOCENTRO INSIEME CON LA FONDAZIONE BAMBINI CARDIOPATICI NEL MONDO

Le cardiopatie congenite sono il più comune tra i difetti alla nascita: ne soffrono circa 10/12 bambini ogni 1000 nati vivi.
Ogni anno nascono nel mondo circa 130 milioni di bambini e dunque circa 1,5 milioni di loro presentano cardiopatie congenite di vario tipo, gravi o meno gravi.
La prevalenza delle cardiopatie congenite è simile in tutto il mondo, ma mentre nei paesi sviluppati oltre l’85% arriva all’età adulta, nei paesi più poveri circa l’80% non arriva all’età adulta.

L’impegno del Cardiocentro Ticino su questo fronte si è concentrato soprattutto nel sostegno fornito alla Fondazione Bambini Cardiopatici nel Mondo, attiva in particolare in Guinea Bissau, piccolo paese dell’Africa occidentale sub-sahariana con una popolazione di circa 2 milioni di abitanti. La Guinea Bissau è il sesto paese più povero al mondo: il 90% della popolazione vive con meno di un dollaro al giorno e l’aspettativa di vita alla nascita è inferiore ai 60 anni. Le cardiopatie congenite rappresentano in Guinea Bissau una rilevante causa di morte in età infantile e giovanile. Le morti per malattia cardiaca da febbre reumatica sono circa 40 ogni anno, circa 4 morti ogni 100 mila abitanti (in Svizzera sono 0,3 per 100 mila abitanti).

A partire dal 2007, Cardiocentro e Fondazione Bambini Cardiopatici nel Mondo hanno effettuato 10 missioni cardiologiche a Bissau; 24 ragazzi e ragazze sono stati trasferiti a Lugano e operati al Cardiocentro o all’ospedale di San Donato Milanese; è stata finanziata e realizzata una casa famiglia a Bissau; si è sponsorizzata la formazione e l’aggiornamento di alcuni medici guinensi in Svizzera.

È infine recente la firma di un accordo con il nuovissimo Centro di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica di Dakar (Senegal), inaugurato nel 2018 e gestito dalla ONG francese La chaîne de l’Espoir. Il centro potrà assicurare anche ai giovani pazienti guinensi le migliori cure cardiologice e cardiochirurgiche.

Cardiocentro Ticino

Via Tesserete 48
CH-6900 Lugano
info@cardiocentro.org