Elettrofisiologia cardiaca
..

In prima linea per l'innovazione nell'elettrofisiologia cardiaca

 

I disturbi del ritmo cardiaco (aritmie del cuore) sono oggi curabili in maniera definitiva mediante tecniche innovative che permettono di bruciare alcuni punti del cuore che sono la causa del disturbo aritmico stesso. Questa tecnica definita di “ablazione transcatetere”, praticata in anestesia locale, ha un’elevatissima capacità curativa (ca. 90%) per disturbi del ritmo come la fibrillazione atriale o le aritmie atriali e soprattutto, rende in moltissimi casi (ca. 80%) non più necessario l’uso cronico di farmaci. In altri casi si può rendere necessario l’impianto di pacemaker, o in altri casi di un defibrillatore cardiaco. Il Cardiocentro Ticino è oggi sicuramente all’avanguardia in entrambe questi settori perché dispone in via sperimentale di pacemaker ultraminiaturizzati (pochi millimentri di grandezza) e di defibrillatori impiantabili di dimensioni molto contenute ma di tecnologia avanzatissima. Infine, il Cardiocentro Ticino è protagonista in una serie di progetti avveniristici che prevedono la creazione di un modello matematico dell’attivazione elettrica del cuore umano; in tal modo sarà possibile simulare le alterazioni elettriche e quelle meccaniche che si verificano in pazienti con scompenso cardiaco trattati con pacemaker o con stimolatori cardiaci. Sarà così possibile, in un futuro non remoto, offrire a ogni paziente una terapia elettrica assolutamente personalizzata.

..
..

© Fondazione Cardiocentro Ticino - Via Tesserete 48 - 6900 Lugano - Switzerland
Tel. +41 (0) 91 805 31 11 - Fax +41 (0) 91 805 32 13 - E-mail: info@cardiocentro.org  |  Disclaimer  |

..
..