Diritti del paziente
..
La Legge Sanitaria sulla promozione e il coordinamento della salute, stilata il 18 aprile 1989, definisce i principi generali applicabili al settore sanitario e stabilisce le disposizioni di polizia sanitaria. Si riportano qui di seguito gli stralci di alcuni articoli:
..
..
..
..
Art. 5: "…ogni persona ha diritto a prestazioni sanitarie scientificamente riconosciute".
Art. 6: "… ogni operatore sanitario, nell'ambito delle proprie competenze professionali, è tenuto a informare il paziente sulla diagnosi, il piano di cura, i possibili rischi, nonché in merito a eventuali trattamenti alternativi scientificamente riconosciuti. L'informazione deve essere data in modo chiaro e accessibile ...".
Se il paziente dovesse essere incapace di intendere e di volere, l'informazione deve venir riportata al rappresentante legale o, per difetto, ai presenti o alle persone che ne hanno cura.
Il paziente ha la facoltà, previa richiesta scritta, come stabilito dall'articolo 67 cpv4, di consultare la parte oggettiva della propria cartella sanitaria e di ottenerne una copia. Può chiedere la correzione di eventuali errori di dati o informazioni che lo riguardano. L'operatore sanitario non è invece tenuto a portare a conoscenza del paziente, e neppure a mettere a sua disposizione, le informazioni pervenutegli da parte di terzi.
Art. 7: "… il consenso cosciente del malato è necessario per qualsiasi prestazione sanitaria".
Art. 9: "… il paziente capace di discernimento può interrompere in ogni momento una cura, rifiutare prestazioni sanitarie o richiedere la dimissione dalla struttura sanitaria, dopo aver firmato un formulario specifico".
Il paziente ha il diritto di chiedere l'anonimato al servizio accettazione pazienti, di limitare o vietare le visite a suo favore o le telefonate in entrata.
Tutto il personale sanitario e amministrativo è legato al segreto professionale.
Chiarimenti e reclami
È facoltà di ogni paziente ottenere chiarimenti o esprimere reclami, in qualsiasi momento, rivolgendosi al capo reparto, la signora Francesca Masci per quanto riguarda il reparto degenza, la signora Paula Deelen per quanto riguarda il reparto Cure intensive.
Per situazioni di estrema gravità, è possibile riferirsi direttamente alla Direzione medica, in particolare, al Prof. Dr. med. Tiziano Moccetti e alla Direzione amministrativa, signor Fabio Rezzonico o signor Dante Moccetti.
torna in cima   Back top
..
..

© Fondazione Cardiocentro Ticino - Via Tesserete 48 - 6900 Lugano - Switzerland
Tel. +41 (0) 91 805 31 11 - Fax +41 (0) 91 805 32 13 - E-mail: info@cardiocentro.org  |  Disclaimer  |

..
..